sabato 15 ottobre 2011

CONVOCAZIONE DELL’ASSEMBLEA DA PARTE DEI CONDOMINI

In base alle norme di cui agli artt. 1130 e seguenti del codice civile, l’amministratore del condominio deve convocare l’assemblea ordinaria annuale,  e può convocare l’assemblea straordinaria quando lo ritenga opportuno per far fronte ad esigenze particolari o improvvise.
L’assemblea straordinaria, inoltre, deve essere convocata, ai sensi dell’art. 1131 cc, quando vengano notificate all’amministratore citazioni o provvedimenti dell’autorità amministrativa che esorbitino dalle sue attribuzioni.
Tuttavia, il potere di convocare l’assemblea può spettare anche ai condomini: infatti, possono verificarsi, e nella pratica si verificano di frequente, casi in cui l’amministratore sia latitante o poco diligente; ebbene, in tutti i casi in cui il comportamento dell’amministratore potrebbe paralizzare la vita condominiale, la legge ha previsto (art. 66 disposizioni di attuazione al codice civile) che l’assemblea straordinaria possa anche essere convocata dai condomini.
Per la precisione, la richiesta deve essere fatta da un minimo di due condomini che rappresentino almeno un sesto del valore dell’edificio, ossia 166,66 millesimi. 
Se l’amministratore non convoca l’assemblea entro dieci giorni dal ricevimento della richiesta, i condomini possono convocarla direttamente, sostituendosi così all’amministratore.
Naturalmente, le eventuali spese (postali, fitto locale, ecc.) occorrenti per l’assemblea convocata dai condomini devono essere poste a carico di tutti i condomini, e non soltanto a carico dei promotori.
Il modello di lettera da inviare all’amministratore nel caso suddetto potrebbe essere il seguente:



Egr. Sig.
Amministratore (nome e cognome)
Indirizzo
Raccomandata ar

Oggetto: Condominio ___________ Via ______________  - Salerno
Convocazione assemblea ex art. 66 disp. att. Cod. civ.


I sottoscritti Sigg.ri ________________________, proprietari di appartamenti (o box, o locale terraneo) nel condominio da Lei amministrato, _______________ sito in Salerno alla via __________________, rappresentanti n. _____ millesimi del valore dell’edificio,
c h i e d o n o
ai sensi dell’art. 66 delle disposizioni di attuazione del codice civile, di convocare urgentemente l’assemblea straordinaria del condominio per discutere il seguente
ordine del giorno
1) ____________
2) ____________
3) ____________
Con avvertenza che, in mancanza, si provvederà direttamente alla convocazione dell’assemblea, così come previsto dalla legge.
Cordiali saluti
Firme 

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget